Fango sugli attivisti Movimento 5 Stelle.

In risposta agli articoli pubblicati dai giornali italiani, che mostrano per Firenze un movimento diviso e contrapposto, possiamo solo dire ai lettori quanto segue.
Ben si è visto il trattamento che la stampa ha riservato a Virginia Raggi, non ci aspettiamo un trattamento migliore. Magari un po di obbiettività, si. Firenze ha una tradizione di grandi firme giornalistiche come ad esempio, Indro Montanelli, e Oriana Fallaci.
Evidentemente i giornalisti immaginano il nostro movimento come un insieme di persone ignoranti litigiose, ribelli ed incapaci; e per questo ci descrivono secondo il loro sogno. Non si accertano (come facevano i vecchi giornalisti, parlando con le persone coinvolte nei fatti) ma partono in quarta e scrivono sciocchezze.

Non abbiamo nulla contro i giornali, eppure la pubblicità che ci fanno e continuano a farci da 10 anni a questa parte è negativa. Se mai gli fungesse vaghezza di voler realmente conoscere il movimento e le attività fiorentine, ci contattino, se vogliono scrivere su di noi, ci interpellino gli facciamo vedere il movimento fiorentino, e gli descriviamo le situazioni interne ed esterne per come sono. I nostri indirizzi sono pubblici. Contattarci non è difficile, se lo si vuole fare. Siamo trasparenti e le nostre porte sono sempre tutte aperte.

Noi facciamo decine e decine di tipi di attività l’anno, ne mostro solo alcune in luoghi diversi. Queste sono tra le ultime:

Divulgazione di notizie, e di scelte del Movimento 5 Stelle.
Cattura1

Fino a sera tardi.
Cattura2

Assistenza alle persone meno fortunate.

2

face_n

Sacco per la Vita
Al contempo partecipiamo a manifestazioni, vedi quella di via Palazzuolo, per far arrivare la legalità anche in quei luoghi di Firenze, afflitte dallo spaccio e zone franche per l’illegalità.
Al contempo facciamo molte altre attività come la pulizia degli argini, e di spazi pubblici dimenticati dal Comune di Firenze.

Sollecitiamo gli artigiani fiorentini ad usufruire del credito, derivante dai risparmi dei nostri parlamentari, attraverso riunioni informative aperte al pubblico. Al fine di dare più slancio commerciale, certi che se un artigiano lavora di più assume dipendenti.

Tutto questo senza chiedere medaglie o riconoscimenti. Tutto questo fatto gratuitamente da generosi attivisti, che non hanno alcun aiuto dalle istituzioni. Tutto fatto gratuitamente a spese degli attivisti. Documentate da scontrini fiscali.

Attivisti e cittadinanza adeguatamente rappresentati in Comune di Firenze dalle nostre consigliere portavoce, Silvia Noferi, Arianna Xekalos. Di cui andiamo orgogliosi per le battaglie anche durissime, che hanno condotto nel Consiglio Comunale. Un esempio è stata l’opposizione netta, punto per punto, sul piano strutturale di Firenze, concepito certo per gli amici degli amici, di Renzi & C. altro che metro quadrato zero. Si è vista su questo piano una battaglia formidabile, come non si è mai vista negli ultimi 70 anni. Eppure sono solo due, eppure sono ben oltre le “quote rosa” auspicabili,  ma hanno un forte senso della giustizia e sono li in difesa degli interessi dei cittadini fiorentini.
Le battaglie fatte per i diritti dei Taxisti, dei dipendenti del Teatro Comunale, dell’Ataf. Battaglie per ottenere la riparazione dei danni provocati ai cittadini dai cantieri per la tramvia. Per l’eliminazione delle barriere architettoniche, per aiutare i portatori di handicap, in luogo di scuole private con decine di migliaia di euro dati a fondo perduto a scuole ricche, di ricchi, come “Scuola di Scienze Aziendali”. E si sono opposte a nomine clientelari, a favore di scelte in base ai punteggi sui curriculum. Da loro è partita la furia che ci ha evitato di avere un Mac Donald, in Piazza del Duomo. Nonostante minacce continue di querele, azioni legali, sussurrate sottovoce, queste due Signore, hanno fatto il loro dovere nei confronti dei cittadini, senza farsi impressionare, agendo con coraggio, trasparenza e grande lucidità. Molte sono le azioni intraprese dalle due consigliere. Ma proprio tante; tanto che non riesco a fare altro, che dei cenni di alcune cose.

Cattura

Solo perchè siamo cittadini ed aiutiamo i cittadini e la città ad essere migliore, riceviamo critiche e ostruzionismo dal PD Fiorentino, e da altri partiti. Invidia verso la civiltà che dimostriamo di avere?

Invece di criticarci e basta, cari giornalisti, aiutateci ad aiutare Firenze, che ne ha tanto bisogno. Venite con noi durante il nostro lavoro di attivisti. Non venite da noi solo in queste occasioni:
lanazione

Cioè quando avvengono cose molto importanti.

Perchè la buona politica è fatta di insiemi di tante piccole cose, che messe insieme diventano grandi cose. A noi non piace il danno fatto alle Cascine di Firenze con l’abbattimento di piante secolari sane. Non ci piace vedere la risistemazione di aree con piantumazione di 500 alberi complessivi, al costo di 150 mila euro, regalate dalla Coop, che non si sono ancora viste, se non qualcosa, che non somiglia nemmeno lontanamente a quanto trionfalisticamente annunciato dalle pagine della Stampa nazionale. Di regali “Virtuali” ne sappiamo benissimo fare a meno noi fiorentini. E le giornalate, fatte su questi temi, con promesse mai mantenuti, ci fanno orrore.
Ma non abbiamo solo protestato, ci siamo rimboccati le maniche e siamo andati in giro a piantare alberi, affinchè il danno subito da Firenze si possa almeno parzialmente risolvere.
Quindi noi si protesta, ci si tira su le maniche e si lavora per rimediare ai danni che il Soviet di questa Giunta Comunale, infligge a Firenze.

Questo è il Movimento 5 Stelle Fiorentino. Lotta e passione, serietà nei comportamenti, all’interno ed all’esterno del movimento, onestà. Portavoce disponibili e facilmente avvicinabili da parte dei cittadini.
E se si cerca il motivo di questa nostra passione, che non posso descrivere adeguatamente in questa sede, esso è ben rappresentato da questo filmato. Che vi invitiamo a guardare. Per capire la forza morale e la passione civile del nostro movimento.

Attivista del Movimento

Eduardo Piazza